Dall’ideazione alla creazione dei siti web Scopriamo da vicino come funziona

Avere un sito web non basta per poter essere visti su Google o su altri motori di ricerca, infatti indicizzazione e posizionamento sono le prime cose alle quali si deve far fronte affinché il proprio sito esca tra i primi quando un utente avvia una ricerca mirata. A tal fine è importante rivolgersi a chi conosce i segreti del mestiere e sa come realizzare siti web per ottenere il massimo risultato.
Concepire un sito accattivante e che dia valore all’immagine di un’azienda non è assolutamente un’operazione facile o scontata. Per raggiungere determinati scopi bisogna che più punti vengano posti all’attenzione e studiati in modo approfondito. Un sito per essere efficace deve possedere caratteristiche sia tecniche che estetiche.

Inoltre, è fondamentale studiare il “tone of voice” che devono possedere i contenuti con i quali il sito viene strutturato. Altro elemento imprescindibile è la compilazione di un calendario editoriale, una vera e propria agenda dove programmare i contenuti da pubblicare. Questo strumento aiuta ad avere il quadro completo (settimanale, mensile o dell’intervallo temporale che si preferisce) dei contenuti attraverso i quali implementare le informazioni o l’offerta del sito aziendale.

Gli strumenti per incrementare il traffico sul sito
Il lavoro da fare per ottenere un sito che dia validi risultati è ampio e complesso. Gli elementi a cui prestare attenzione sono diversi: dal linguaggio di programmazione, ai template fino alle strategie SEO On Page e SEO Off Page ma anche a molto altro ancora.

L’analisi di tutti questi elementi è importante per decidere la strategia web che l’azienda dovrà seguire in modo da incrementare le visite e convertire in potenziali clienti gli utenti che andranno a visionare le pagine del sito e i servizi che l’azienda in questione offre.
Ecco che indicizzazione e posizionamento sono i due principali obiettivi da raggiungere. È proprio attraverso l’ottenimento di questi risultati che il motore di ricerca sul quale un utente imposta la propria ricerca proporrà i siti meglio costruiti. Insomma, la struttura e la qualità del sito in termini di linguaggio web avranno la meglio sulla concorrenza.
Ma non è certamente finita qui. Sono tanti altri gli elementi che contribuiscono all’ottenimento del risultato finale come la User Experience, o il web design sono due fattori che determinano e conferiscono valore ad un sito.
A tutto ciò, però, deve ancora aggiungersi anche una ottima qualità di contenuti pensati da un copywriter che andrà ad utilizzare nei suoi testi tutte quelle keywords o parole chiave che contribuiscono all’ottimizzazione dei testi in ottica SEO.

Questi e molti altri, sono fattori fondamentali affinché un sito web possa essere rintracciato, visitato e magari inserito tra i preferiti sulla home del telefonino o sulla barra del PC. In tal modo potrà diventare un punto di riferimento, un vero e proprio guru in ambito informativo e di fornitura di prodotti.
A concludere l’iter che garantisce visibilità e posizionamento al sito va in ultimo aggiunto il continuo aggiornamento dello stesso. Questa azione può essere messa in atto solo da un’attenta analisi del sito e di quello che ruota intorno in termini di concorrenza, aggiornamenti, evoluzione del campo di azione.

Scegliere il tipo di sito web
Ogni sito si differenzia dagli altri non solo per l’aspetto estetico ma anche per il tipo di contenuti che deve ospitare e il tipo di prodotto da pubblicizzare. Ecco che è fondamentale individuare la direzione più adeguata allo scopo di ottenere visibilità e risultati concreti. Un sito web può essere di tipo:

    • Professionale, indicato a professionisti che devono fare personal branding ovvero promuovere sé stessi e la propria attività privata. Ad un sito così progettato può appartenere una pagina carrello attraverso la quale vendere prodotti e dunque fare e-commerce così come un format attraverso il quale gli utenti inseriscono i propri dati.
    • E-commerce è una tipologia di sito tipica per negozi on line oggi molto comune. La struttura di questa tipologia di sito è molto complessa e necessita sicuramente di continua assistenza tecnica per sventare in modo immediato qualsiasi tipo di problematica che possa palesarsi. Un sito per e-commerce deve precedere una vetrina, più o meno complessa, e può avvalersi anche di una chatbot, ovvero un sistema di messaggistica istantanea al fine di interagire in tempo reale con la propria utenza. Un sito per e-commerce può essere particolarmente complesso, dunque la spesa economica sale rispetto a quella che può essere richiesta per un sito più basic e standard. È importante altresì avvalersi di personale competente per gestirlo quotidianamente evadendo richieste che possono arrivare dai visitatori così come gli ordini di acquisto che si accumulano.
    • Sito vetrina che è ancora oggi ancora attuale. Questa tipologia di sito incontra le esigenze di chi ha bisogno di poche pagine web attraverso le quali fare una campagna informativa sui servizi che offre la propria azienda o in merito ai prodotti che vende.
    • Blog è il tipo di sito più richiesto dai professionisti. Il format del blog consente il caricamento di contenuti destinati ad un preciso target, dunque il blog si conforma come contenitore di nicchia. I blog possono essere verticali e interessarsi di particolari argomenti oppure generalisti che diversificano il ventaglio di tematiche. In particolare, il blog verticale può proporsi anche come appendice ad un sito professionale per approfondire degli argomenti oppure offrire spunti di riflessione e discussione.

 

Ogni giorno si visitano tantissimi siti web e sembra l’operazione più facile e immediata che si può fare. Ma dopo aver compreso il lavoro e la professionalità che c’è dietro ci si rende conto di come ogni elemento, ogni dettaglio non sia mai messo lì per caso. Ogni elemento, ogni contenuto, ogni pulsante ha un ruolo preciso e mirato a offrire una User Experience produttiva e capace di trasformarsi in un guadagno. Che sia un’azienda o un professionista, la strategia che sta dietro al proprio sito è importante e deve vincere per efficacia e qualità. Affidarsi a professionisti del settore come Drinkingmedia, per esempio, è in tal senso assolutamente fondamentale poiché solo pagando la competenza e la professionalità si potrà ottenere un prodotto di eccellenza capace di far emergere nel grande calderone del web la propria figura, i prodotti e i servizi della propria attività.