Youtube è il servizio di streaming video più conosciuto al mondo, sono infatti milioni i video che ogni giorno vengono caricati su questa piattaforma online di enorme successo. Non tutti coloro che pubblicano video su Youtube lo fanno però nel modo giusto e ancor meno sono coloro che riescono a trarre un profitto da questa passione. Andiamo a scoprire insieme come diventare uno youtuber di successo analizzando passo dopo passo tutti gli aspetti da tenere sotto controllo.

Come diventare uno youtuber di successo

Se state leggendo questa guida significa che avete intenzione di diventare youtuber di successo o almeno di provarci. Riuscire a trasformare questa passione in una vera e propria professione non è semplice ma certamente esistono dei concetti che sono la base fondante del successo di ogni youtuber.

Andiamo a scoprire insieme tutto quello che c’è da sapere, partendo dai dettagli tecnici per aprire il proprio canale per passare a quelli artistici relativi alla costruzione dei video stessi e cerchiamo infine di comprendere come raggiungere un numero di follower sufficiente a guadagnare su Youtube.

Come aprire un canale

La prima cosa fondamentale per diventare youtuber è naturalmente aprire il proprio canale Youtube. Questo social dedicato esclusivamente ai video è di proprietà di Google quindi per poter dar vita al proprio canale sarà necessario iscriversi con una mail Gmail. Nel caso in cui tu non possegga una Gmail dovrà quindi crearne una.

A questo punto basterà recarsi su Youtube e cliccare su “Aggiungi nuovo account” e registrarsi al sito, inserendo una foto profilo e un’immagine di copertina che sarà visibile sul nostro canale Youtube.

Scegli come costruire i tuoi video

Dopo aver dato vita al nostro canale Youtube sarà arrivato il momento di dedicarsi alla creazione di video. Se vi state chiedendo come diventare youtuber di successo dovete sapere che la risposta è certamente in una parola: originalità. I contenuti che andrete a caricare su questo social network devono infatti essere il più possibile personalizzati.

È fortemente consigliato, per raggiungere il successo, scegliere un argomento per il proprio canale (ad esempio videogame, make-up ecc) grazie al quale ottenere follower che condividano la vostra passione.

Avere successo su Youtube è davvero complicato, questo social network infatti sta andando sempre più verso una professionalizzazione dei propri contenuti, come dimostra il lancio di Youtube Premium, che vi consigliamo di approndire.

Come differenziarsi e diventare popolari

Costruire dei video di qualità non è sufficiente per avere successo su Youtube, bisognerà combinare insieme una serie di abilità che potrebbero richiedere l’aiuto di numerosi professionisti pronti ad affiancarvi. Nel caso in cui abbiate voglia di mettervi in gioco, cercando di fare tutto da soli, ecco cosa bisogna tenere in considerazione.

Prima di tutto è necessario creare dei contenuti che siano quanto più possibile unici nella nicchia che avete scelto di affrontare, in questo modo sarà più semplice farsi conoscere dal pubblico ed aumentare sia le visualizzazioni che gli iscritti. Come noterai certamente esistono molti trucchetti come immagini o testi divertenti nell’anteprima che invogliano gli utenti a cliccare sui video, utilizzare questi stratagemmi non è sbagliato, purché questi contenuti siano inerenti al video stesso.

Da non sottovalutare le collaborazioni con gli altri youtuber, certo non sarà semplice collaborare con youtuber di grande fama ma anche rapportarsi con youtuber alle prime armi può aiutare a favorire un percorso di reciproca crescita. Per finire ovviamente, dopo aver caricato un video, sarà necessario condividerlo il più possibile, per questo è fortemente consigliato l’uso di altri social network come Facebook.

Avere successo su Youtube è troppo complicato vista l’elevata concorrenza? Vi consigliamo di dare uno sguardo a tutte le valide alternative a Youtube che vi consentiranno di dare sfogo alla vostra creatività.

Come si guadagna su Youtube?

La prima cosa da fare è certamente diventare partner di Youtube, guadagnando cioè dal traffico pubblicitario inserito da Google nei propri video. Attenzione però, per diventare partner di Youtube sarà necessario rispettare alcuni parametri come un certo numero di iscritti, almeno 4000 visualizzazioni negli ultimi 12 mesi e il rispetto delle norme della community e del copyright.

Oltre a questa che è la strada maestra esistono anche altri modi per guadagner su Youtube come: vendere i propri prodotti ai propri follower, aderire all’affiliate marketing, concedere la licenza sui propri video. Vi consigliamo in ogni caso di sviluppare prima il vostro canale e raggiungere un certo numero di follower per poi cominciare a pensare a monetizzare.