Quella dell’idraulico è una professione molto remunerativa. Quali sono gli utensili da idraulico di cui non si può fare a meno? Lo scopriremo nell’articolo di oggi.

Si pensa sempre all’idraulico come ad una professione che fa leva unicamente sulla sua forza fisica. Sebbene il mestiere dell’idraulico sia per davvero, almeno in parte, un lavoro di grande sforzo fisico, non bisogna dimenticare che alla forza va sempre doverosamente affiancato un certo intuito e anche una conoscenza raffinata dell’uso degli strumenti.

Diverso sono infatti gli attrezzi di cui questo professionista si serve: ricordarseli tutti è, per una persona non esperta, già una grandissima impresa.

Ma quali sono quindi le cose da sapere per introdursi in questa precisa nicchia lavorativa? E che strumenti bisogna imparare ad utilizzare se s’intende avviare un lavoro idraulico?

Proviamo a scoprirlo insieme.

Utensili da idraulico: quali sono quelli indispensabili?

Un idraulico professionista si serve di un’innumerevole varietà di utensili. Questo perché chi è già ad un livello avanzato viene messo ovviamente davanti a sfide più grosse. Trovandosi alle prese con i problemi più complessi adopera quindi una moltitudine di oggetti e macchinari.

Diciamo però che il set base di un idraulico comprende taglia tubo, pinze, torce e chiave a bussola e tanti altri utensili sempre disponibili e riposti nei vani del furgone appositamente fatto allestire.

Se hai delle competenze nel campo dell’idraulica e sei alle prese con i tuoi primi lavoretti domestici, ecco una lista delle cose che non possono assolutamente mancare.

Pinza di curvatura: a cosa serve e perché usarla

Una delle prime cose che si trovano all’interno di un set di utensili da idraulico è la pinza di curvatura. Il nome di quest’attrezzo lascia intendere appena qualcosa: la pinza viene infatti adoperata per “curvare” gli oggetti. Per oggetti intendiamo i tubi di rame, che vengono piegati tra loro con lo scopo di creare un circuito unico. Di pinze di curvatura ne esistono tante e diverse sul mercato: questo perché la loro grandezza viene fatta dipendere da quella dei tubi stessi.

Un bravo idraulico deve saper riconoscere le diverse tipologie di quest’attrezzo, che si distingue in idrauliche, manuali ed elettriche.

Utensili da idraulico: l’utilizzo della torcia                     

La torcia nel mondo dell’idraulica è quell’attrezzo che trova impiego nella saldatura. Esso agisce a bassa temperatura ed è un attrezzo abbastanza semplice da usare. Ciononostante bisogna stare comunque molto attenti a non bruciarsi.

Tagliatubo: must have tra gli utensili

Il tagliatubo è un must have per quel che riguarda gli utensili da idraulico. Questo attrezzo viene utilizzato per tagliare i tubi di rame. È possibile trovare anch’esso di diverse misure, poiché ancora una volta la dimensione viene ricondotta a quella dei tubi di rame da dover tagliare. Proprio per questo è possibile possederne di diversi, soprattutto perché è necessario utilizzare ogni tagliatubo per il diametro per cui è stato ideato.

Sturatore: perché non può mancare

Infine, tra gli utensili dell’idraulico, non può mai mancare lo sturatore. È possibile scegliere tra tante diverse tipologie, dallo sturatore manuale a quello a pistola.